come vestirsi a un funerale

Come vestirsi a un funerale: l’abbigliamento del lutto

Presenziare a un funerale è un’esperienza che prima o poi tutti nella vita sono destinati a fare. Il dolore può essere espresso in tanti modi, anche attraverso gli abiti: saper scegliere un abbigliamento adatto per un funerale è segno di rispetto, compartecipazione al dolore e vicinanza a chi resta. 

Cosa indossare per un funerale non è mai da dare per scontato. Nella nostra cultura, gli abiti di colore nero sono quelli prediletti dalla maggioranza delle persone, in quanto esprimono cordoglio e rispetto. Non è detto però che questa sia l’unica soluzione adottabile. Non è inusuale infatti indossare vestiti di colore blu, grigio, verde scuro o marrone, come alternativa al classico nero.

Oltre al colore, la scelta del tipo di abito è fondamentale. Solitamente si tende a preferire vestiti sobri, formali e non appariscenti. Gli uomini solitamente optano per il classico completo giacca e pantalone, da abbinare con una camicia button-down e una cravatta dai toni scuri.

Per le donne l’abbigliamento da funerale è normalmente composto da abiti lunghi, che coprano le ginocchia. Quindi gonne lunghe o pantaloni. Per la parte superiore è consigliato evitare mezze maniche o vestiti scollati.  Se si vuole optare per abiti di questo genere si può aggiungere una giacca o uno scialle a coprire le spalle. In ogni caso un abbigliamento troppo appariscente e attillato è vivamente sconsigliato.

Quando si decide come vestirsi per un funerale è importante valutare anche la scelta delle scarpe. Abbinarle all’abito e prediligere colori scuri è già un’ottima scelta. 

Per gli uomini l’ideale sono sempre scarpe eleganti e formali, come un classico paio di stringate senza tempo, mentre per le donne una scarpa semplice, elegante, nere, basse o con un tacco contenuto. Sono ovviamente sconsigliate scarpe sportive come sneakers o scarpe da ginnastica, o comunque qualunque modello vi sembri poco consono per l’evento.Il trucco è un altro aspetto da non trascurare. Anche in questo caso vale la regola di non esagerare, optando per un trucco leggero e poco elaborato, dai toni naturali. Lo stesso approccio dovrebbe essere usato nella scelta dei gioielli quando si pensa a cosa indossare a un funerale. Gioielli sobri e discreti, come i più classici orecchini d’oro o fili di perle, evitando bigiotteria di plastica o dai colori fluorescenti.

Alcuni aspetti da osservare: tradizioni, religione, cultura…

Finora ci siamo soffermati su usi e costumi appartenenti alla nostra cultura e abbiamo visto come vestirsi ai funerali secondo il più classico dress code. Bisogna però tenere conto di altri fattori che possono essere differenti a seconda della persona che è venuta a mancare, uno fra questi: la fede religiosa

Se la celebrazione si svolge secondo un determinato rito religioso è probabile che sia necessario seguire alcune regole legate all’abbigliamento. Per questo motivo è meglio informarsi prima se il defunto o la famiglia appartengano a un preciso credo.

Lo stesso vale in caso di funerale di una persona di origini straniere: è possibile che la cerimonia, gli usi e i costumi adottati siano ben diversi dai nostri, pertanto sarebbe cortesia chiedere preventivamente se c’è qualche regola di abbigliamento a cui attenersi.

…e ricordare sempre le volontà del defunto.

La volontà di chi ci ha lasciato è la prima volontà da rispettare e supera ogni altra imposizione culturale, religiosa e derivata dalla tradizione. Se il defunto ha specificatamente richiesto qualcosa d’insolito o “fuori dal normale” lo si dovrebbe accettare ed eseguire nel rispetto di chi ci ha lasciato. Farlo significa onorare la persona nel modo in cui ha deciso di vivere la sua vita, nel rispetto delle scelte che ha compiuto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.